C’è chi parla di crisi immobiliare e chi di mercato in ripresa… C’è chi dice che oramai non è più tempo di investire soldi negli immobili e chi invece, come me, sostiene che oggi è davvero il momento migliore per farlo!

La casa, comunque, per noi italiani è da sempre un bene irrinunciabile e tale resta! È la prima cosa che si pensa di acquistare appena si hanno un pò di soldi da parte, al contrario di quanto non avvenga in molti altri paesi nei quali è decisamente più comune vivere in affitto. In Italia, invece, per varie vicissitudini storiche, la casa è vista come un bene primario che si tramanda di padre in figlio.

Per questo motivo, puoi capire da solo perché dovresti assolutamente investire nell’immobiliare, ovvero è uno dei mercati reputati più sicuri anche nei momenti di forte crisi economica come questo che stiamo vivendo.

Il mio obiettivo oggi è proprio quello di farti capire che investire in immobili può voler dire cose molto diverse tra loro e non è necessario essere multimilionari per poterlo fare; anche chi dispone di piccole somme di denaro può riuscire a ricavarsi un suo spazio in questo business in modo vantaggioso e conveniente.

PRIMA COSA:  SFATIAMO I FALSI MITI!

Innanzitutto, investire in immobili non è cosa per pochi eletti! Non è assolutamente necessario disporre di cifre a cinque o sei zeri, infatti grazie alle nuove tecnologie e ad internet, oggi l’investimento immobiliare è diventato davvero alla portata di tutti.

Allo stesso modo se cerchi su internet potresti imbatterti in corsi di formazione che ti insegnano che si possono fare investimenti immobiliari completamente senza soldi. Se da una parte è vero che ci sono strumenti come la cessione del preliminare o lo stralcio immobiliare che, se usati in modo corretto, ti permettono di realizzare un guadagno senza anticipare grosse somme di denaro, dall’altra pensare di riuscire ad usare questi strumenti in modo corretto dopo aver fatto un corso di tre giorni è un miraggio.

Inoltre senza soldi non riuscirai nemmeno a pagare le migliaia di euro che ti verranno chieste per il corso. Stai sempre lontano da chi ti offre guadagni facili e scorciatoie in quanto solo la conoscenza, l’applicazione, l’impegno e la costanza portano dei risultati in qualsiasi business. Se affronti un’investimento in prima persona il mio consiglio è quello di avere sempre la copertura economica dell’affare, anche se poi non userai subito le risorse o riuscirai a non utilizzarle.

Non dovete pensare che investire in immobili significhi comprare una villa extra lusso o un attico in pieno centro: non sono questi i veri affari immobiliari!

Infine, è ingiusto avere il preconcetto che quello degli immobili sia un settore corrotto, pieno di persone prive di scrupoli, mosse solo dall’intenzione di far soldi! Non è così! Anche tra gli immobiliaristi ce ne sono di più o meno seri, ma molti lo fanno con il cuore e con passione, con la speranza di migliorare la realtà e la città in cui vivono e ben contenti di regalare a ciascuno la casa dei propri sogni. 

Ovviamente, come in ogni altra attività, non si può fare di tutta l’erba un fascio e non ci si può improvvisare investitori immobiliari da un giorno all’altro. È indispensabile conoscere il territorio in cui si opera e le dinamiche che lo animano, ma tutti possono imparare. La cosa più importante che puoi fare prima di iniziare a muovere i tuoi primi passi è quella di sviluppare la giusta conoscenza in modo da evitare errori banali. Quando ho iniziato la mia avventura nel mondo degli investimenti immobiliari per prima cosa mi sono formato a dovere, poi ho trasformato le informazioni in azioni concrete. Questo è lo stesso processo che mi sento di consigliare anche a te. Seguendo gli articoli che posterò in questa area del mio blog, ti assicuro che riuscirai ad avere le idee molto più chiare sul da farsi e troverai degli spunti concreti per diventare un’investitore immobiliare concretamente.

Vediamo quali sono le strade che puoi percorrere:

  • Fare in prima persona l’operazione immobiliare.
  • Utilizzare contratti di associazione in partecipazione su operazioni di terzi.
  • Investire sui portali di crowdfunding.
  • Investire in strumenti finanziari legati agli andamenti di un dato mercato immobiliare.

Per quanto mi riguarda, tratteremo solo le prime tre metodologie di investimento. Per la quarta sarà una persona di mia fiducia a trattare questo tema. Nella prima sei tu in prima persona a imbastire l’operazione immobiliare, nelle altre tre invece fai lavorare i tuoi soldi.

Infatti parleremo della materia del trading immobiliare, ovvero comprare l’immobile ad un prezzo per rivenderlo ad un prezzo più alto portando a casa un profitto. Non analizzeremo, invece, la messa a rendita di immobili in quanto non mi occupo di questa modalità di investimento e non parlo di cose che non faccio in prima persona.

Fatta questa precisazione sul tema di cui parleremo nel corso degli articoli, voglio darti ora, la regola numero uno per questo tipo di investimento, l’affare si fa quando si compra, non quando si vende. Capirai bene di cosa parlo quando analizzeremo questo argomento nello specifico.

Nel prossimo articolo vedremo in modo generale, senza entrare nei dettagli, come si fa ad impostare un’operazione immobiliare di trading in prima persona, quali sono le fasi da seguire e le risorse di cui hai bisogno.

Io ritengo che l’immobiliare sia uno dei settori più interessanti e sicuri su cui investire il proprio denaro e credo che in futuro le possibilità di investimento saranno sempre di più alla portata di tutti. 

Lascia un commento per farmi sapere cosa ti è piaciuto di più o contattami in privato se sei interessato ad investire da subito in questo settore in modo sicuro e veloce.

Memento Audere Semper